affitto casa con riscatto

L’affitto a riscatto: il più gettonato negli ultimi anni. Ecco perchè.

Tra le diverse tipologie di affitto, l’affitto a riscatto è la più gettonata degli ultimi anni. Ecco tutto quello che devi sapere su questa formula.

Affitto a riscatto: che cos’è?

Avete trovato la casa dei vostri sogni ma ancora non sapete se acquistarla o affittarla, o meglio, la banca non vi ha concesso il mutuo. Perchè non pensare ad una formula di affitto a riscatto?

L’affitto a riscatto è un particolare tipo di contratto che consente a colui che prende in affitto una casa di esserne il proprietario dopo un determinato periodo di tempo. Una sorta di forma di leasing, ma le differenze sono tante.

Affitto a riscatto: come funziona?

Questo tipo di contratto può essere applicato sia per beni mobili come case che per beni immobili.

Nel caso di una casa, ad esempio, il contratto prevede che il proprietario si accordi con il futuro affituario/compratore e concede la sua proprietà in affitto per un periodo di tempo limitato, stabilito anticipatamente.

Trascorso questo periodo, si procede alla vendita dell’immobile con conseguente passaggio di proprietà.

Successivamente, nel momento in cui si procede alla vendita, si può tener conto, sia per intero che parzialmente, dell’importo versato fino a quel momento come canone d’affitto.

Affitto a riscatto: le tipologie

AFFITTO A RISCATTO: RENT TO BUY

In questo caso, il contratto di affitto precede quello di vendita.

Allo stesso tempo, però, la futura vendita è facilitata grazie al pagamento dilazionato nel tempo.

Il venditore, accetta la rateizzazione dell’importo ed ha il vantaggio di rimanere proprietario dell’immobile fino a quando non si arriva al saldo definitivo. L’acquirente, invece, ha la convenienza di pagare il canone d’affitto, importo che solitamente è più basso di una classica rata del mutuo.

Questa tipologia di contratto è la più diffusa, o addirittura l’unica soluzione per tutti coloro che non possono permettersi una rata alta. In questo caso, dopo il termine deciso con il venditore, l’affittuario può esercitare l’opzione d’acquisto.

Ad esempio, possono accordarsi per una locazione di 5 anni e al momento della scadenza l’affittuario può decidere se acquistare la casa o meno. Solitamente, in questi casi la rata dell’affitto è un po’ più alta del solito, in quanto viene considerata una sorta di acconto sul futuro prezzo d’acquisto.

Ovviamente, il prezzo d’acquisto deve essere indicato ad inizio contratto e tale deve rimanere sino alla fine.

AFFITTO A RISCATTO: BUY TO RENT

Al contrario, con il buy to rent si procede immediatamente con la vendita dell’immobile ad un prezzo concordato, ma sempre dilazionato nel tempo. Il venditore, di contro, avrà la sicurezza di poter ritornare ad essere il proprietario dell’immobile qualora il compratore non adempiesse agli importi dovuti. Questa solitamente è la tipologia di contratto più utilizzata.

In questo caso, vengono redatti due contratti differenti, uno di affitto e uno “preliminare” di futura vendita. Il contratto preliminare viene regolarmente trascritto nei registri immobiliari ed ha una durata di massimo dieci anni.

Nel presente contratto le parti hanno la facoltà di scegliere se il preliminare obbliga alla compravendita o se invece sarà il locatore a decidere se procedere all’acquisto o meno dell’immobile.

AFFITTO A RISCATTO: NUDA PROPRIETA’

Nel caso di vendita della nuda proprietà, invece, il proprietario può vendere l’immobile conservando però il diritto di viverci tutta la vita, godendo quindi della propria casa in tranquillità, ma col vantaggio di poter fruire immediatamente di un discreto capitale che lo aiuterebbe a vivere senza pensieri. Ovviamente ci sono dei vantaggi anche per il compratore, il quale acquisterà la proprietà ad un prezzo sicuramente agevolato, che viene calcolato in base all’età anagrafica del venditore. Il prezzo è sicuramente conveniente poiché al momento della perizia si applica un coefficiente che può variare in base all’età di colui che ne usufruisce. Tali coefficienti vengono elaborati dal Ministero delle Finanze e si basano su statistiche che riguardano l’aspettativa di vita.

Vuoi affittare la tua casa a Rovigo?

Contatta ora Agenzia La Fontana!

Contattaci!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here