quantitative easing

Il Quantitative Easing non proseguirà nel 2019

Il 22 gennaio la Banca Centrale Europea (BCE) aveva annunciato l’avvio del “Quantitative Easing” (alleggerimento quantitativo), ovvero un acquisto di titoli di stato e di altro tipo dalle banche per immettere nuovo denaro nell’economia europea, incentivare i prestiti bancari verso le imprese e far crescere così l’inflazione verso il 2%.

Soltanto qualche giorno fa, la BCE ha reso noto che la famosa politica d’espansione, ovvero il quantitative easing, non proseguirà nel 2019.

Novità interessanti si affacceranno quindi per la vendita e acquisto degli immobili in Italia, così come per l’intero mercato immobiliare in generale: infatti, se il QE, fino a questo momento ha facilitato gli istituti di credito rendendoli maggiormente favorevoli all’erogazione di denaro, secondo gli esperti, la sua fine non comporterà, in un primo momento, un’interruzione del suddetto andamento.

Quantitative Easing: i mutui sul mercato sono sempre più convenienti

In base ad un recente articolo pubblicato da Il Sole 24 Ore, prendendo in esame le varie offerte di mutuo casa ad oggi disponibili, non è avvertita un’inversione di rotta, anzi, i tassi sembrerebbero essere ancora in calo con i migliori fissi all’1,4% e i variabili allo 0,5%.

Nonostante la notizia sia ormai ufficiale riguardo alla conclusione del piano espansivo della BCE a breve, questo non ha portato, almeno per ora, le banche alla modifica dei loro tassi, che comunque si mantengono ai minimi storici.

Questo significa che i mutui, ad oggi, sono visti come una sorta di “prodotti di attrattiva” in grado di allargare il giro di clientela al quale sarà poi possibile offrire altre soluzioni, ma può indicare che gli istituti hanno già messo a punto dei piani precisi per il futuro.

Stando al parere degli esperti, si verificheranno delle condizioni vantaggiose per i mutuatari che, a causa di una serie di fattori e nonostante la fine del Quantitative Easing, con la politica monetaria attuale, non vedranno aumentare le somme necessarie per acquistare un immobile con la richiesta di un mutuo casa.

Quantitative Easing: le conseguenze per l’economia

Oltre al beneficio per i conti pubblici dei governi che hanno avuto un po’ più di risorse a disposizione al sostegno della crescita economica, il quantitative easing ha avuto degli effetti positivi anche sul sistema bancario.

La banca centrale ha comprato i titoli di stato anche e soprattutto dagli istituti di credito del Vecchio Continente con le casse piene di bond governativi.

Con i soldi arrivati da Francoforte le banche hanno avuto lo stimolo di allargare i prestiti concessi alle famiglie e alle imprese.

Quantitative Easing: gli effetti sul mercato

Con gli acquisti della Bce, la domanda sul mercato di obbligazioni è salita.

Come conseguenza anche i prezzi dei titoli sono cresciuti mentre il loro rendimento è calato.

Infatti, se il valore di un’obbligazione è maggiore rispetto al passato, chi la acquista oggi, porta a casa un rendimento inferiore, rispetto a quello incassato da chi se l’è messa nel portafoglio in precedenza.

Comprando i titoli di stato dell’area euro, la Bce ha fatto scendere i loro rendimenti, consentendo ai paesi Europei, compresa l’Italia, di poter pagare un po’ meno interessiper poter finanziare il proprio debito pubblico.

Agenzia La Fontana è al tuo fianco per comprare, affittare o vendere casa a Rovigo

Agenzia Immobiliare La Fontana è specializzata nella vendita di ogni tipo di immobile in tutto il territorio di Rovigo e provincia: appartamento, villa, monolocale, bilocale, ufficio, rustici, mini appartamenti, ecc.

Agenzia immobiliare La Fontana è presente sul mercato da 16 anni.
Le caratteristiche che ci distinguono sono professionalità, disponibilità e serietà, confermate da un esperienza di circa 30 anni nel settore immobiliare del suo titolare Lavezzo geom. Aldo e dei suoi collaboratori.

Se sei interessato a comprare, affittare o vendere casa nella provincia di Rovigo, non esitare a contattarci!

Contattaci!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here